L’Alto Comitato della Fratellanza Umana indice…??? E chi glielo ha dato questo mandato? “Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è gia stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio” (Gv 3,18). L’Islam non crede in Gesù-Dio Seconda Persona della Santissima Trinità . Lo stesso vale per l’ebraismo.

L’Alto Comitato della Fratellanza Umana indice…??? E chi glielo ha dato questo mandato? “Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è gia stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio” (Gv 3,18). L’Islam non crede in Gesù-Dio Seconda Persona della Santissima Trinità . Lo stesso vale per l’ebraismo.

Poscritto. Il “siete tutti fratelli” dii San Francesco, non è una invenzione del Santo, ma è la citazione del Vangelo di Matteo 23,8 fatta dal Santo nella Regola. Frase che nel contesto del Vangelo e della Regola, significa ben altra cosa dal significato che si cerca di dargli…

L’ignoranza, la stupidità e la presunzione sono il terreno fertile su cui seminano i “falsi profeti” e i “precursori dell’Anticristo”. Seminano e mietono abbondanti raccolti di anime.


L’ignoranza, la stupidità e la presunzione, sono il terreno fertile su cui seminano i “falsi profeti” e i “precursori dell’Anticristo”. Seminano e mietono abbondanti raccolti di anime.
Badiamo a non diventare “terreno fertile” per le loro menzogne…

Fuggite coloro che mescolano la menzogna con la verità e, come un balsamo, se ne cospargono volendo sembrar “giusti” e “perseguitati” -omettendo di ammettere la loro “disobbedienza” alle direttive della Chiesa- e cospargono di “cenere” gli altri. Non fatevi irretire, fuggiteli! Fidatevi di chi cosparge di cenere solo se stesso, nella verità, ammettendo le proprie mancanze.

Lupo travestito da agnello

Fuggite coloro che mescolano la menzogna con la verità e, come un balsamo, se ne cospargono volendo sembrar “giusti” e “perseguitati” -omettendo di ammettere la loro “disobbedienza” alle direttive della Chiesa- e cospargono di “cenere” gli altri. Non fatevi irretire, fuggiteli! Fidatevi di chi cosparge di cenere solo se stesso, nella verità, ammettendo le proprie mancanze.
Allo stesso modo non fidatevi di chi incita costoro, cosi come non fidatevi di chi li segue!

 

“Querida Amazonia”. Ovvero del tempo perso per non dir nulla del Sinodo perditempo. I problemi da affrontare nella Chiesa sono ben altri… E può, e deve, risolverli solo un Papa, non un Sinodo.

“Querida Amazonia”. Ovvero del tempo perso per non dir nulla del Sinodo perditempo. I problemi da affrontare nella Chiesa sono ben altri… E può, e deve, risolverli solo un Papa, non un Sinodo.

La “quinta dimensione” del Sinodo: lo stravolgimento della Fede e uno “spirito” non ben identificato.

Da osservatore esterno, mi sembra che il Sinodo Amazzonico debba essere esplicitato anche nella “quinta dimensione“. Questa “quinta dimensione” sembra sia quella dello stravolgimento della Fede e quella di uno “spirito” non ben identificato che si aggira per la Chiesa ed è, nelle citazioni, sulla bocca di tutti.

Stravolgimento della Fede: strani rituali intorno a tappeti, statuette che raffigurano donne incinte e uomini col fallo in erezione, con inchini dei convenuti…; canoe che entrano in chiesa con a bordo fanciulla (improbabili e imperdonabili, dal punto di vista ecologico, le pagaie a corredo: in plastica…) .
E voglio fermarmi solo all’aspetto folkloristico…

Assecondamento delle istanze di stampo femminista su materia già dichiarata De Fide da San Giovanni Paolo II, cioè l’impossibilità di “Ordinare” donne:

in virtù del mio ministero di confermare i fratelli [19], dichiaro che la Chiesa non ha in alcun modo la facoltà di conferire alle donne l’ordinazione sacerdotale e che questa sentenza deve essere tenuta in modo definitivo da tutti i fedeli della Chiesa” 

E poichè il diaconato  è il primo grado del sacramento dell’Ordine…
mi chiedo, ancora, quale possa essere questo “spirito” non ben identificato che si aggira per la Chiesa, che induce il papa attuale Francesco, a promettere di riattivare la commissione sulle diaconesse che dovrebbe indagare sulla materia,  quando una precedente commissione -sempre dallo stesso papa Francesco incaricata- sullo stesso tema è arrivata a un nulla di fatto. E qualora la nuova commissione giungesse a qualcosa di fattibile, sarebbe in netto contrasto con quanto dichiarato infallibilmente dal Papa San Giovanni Paolo II nella Lettera Apostolica Ordinatio Sacerdotalis.
Mi è lecito allora pensare che tale “spirito” è proprio quello della, scusate il francesismo,  “presa per il culo!”.

Per quanto riguarda le “donne dirigenti di comunità“, la faccio breve: già il termine “dirigente” ha niente di ecclesiale, è un termine strettamente mondano con valenza di “potere”; quanto poi, è evidente che è una istanza della mentalità femminista, e il “femminismo” è, semplicemente, un’Eresia!