Sant’Antonio di Padova: “Il vero penitente, per timore e amore di Dio, fa di se stesso causa, giudizio e giustizia.

Il vero penitente, per timore e amore di Dio, fa di se stesso causa, giudizio e giustizia. Fa causa a se stesso con la contrizione, la quale è origine di ogni cosa giusta ed è un impulso dell’animo a fare il bene; fa il giudizio nella confessione, nella quale mette in discussione se stesso e si esamina; fa la giustizia nella riparazione, con la quale dà a ciascuno il suo: a Dio la preghiera, a se stesso il digiuno, al prossimo l’elemosina. In questo infatti consiste la soddisfazione, o riparazione.

L’Alto Comitato della Fratellanza Umana indice…??? E chi glielo ha dato questo mandato? “Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è gia stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio” (Gv 3,18). L’Islam non crede in Gesù-Dio Seconda Persona della Santissima Trinità . Lo stesso vale per l’ebraismo.

L’Alto Comitato della Fratellanza Umana indice…??? E chi glielo ha dato questo mandato? “Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è gia stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio” (Gv 3,18). L’Islam non crede in Gesù-Dio Seconda Persona della Santissima Trinità . Lo stesso vale per l’ebraismo.

Poscritto. Il “siete tutti fratelli” dii San Francesco, non è una invenzione del Santo, ma è la citazione del Vangelo di Matteo 23,8 fatta dal Santo nella Regola. Frase che nel contesto del Vangelo e della Regola, significa ben altra cosa dal significato che si cerca di dargli…

L’ignoranza, la stupidità e la presunzione sono il terreno fertile su cui seminano i “falsi profeti” e i “precursori dell’Anticristo”. Seminano e mietono abbondanti raccolti di anime.


L’ignoranza, la stupidità e la presunzione, sono il terreno fertile su cui seminano i “falsi profeti” e i “precursori dell’Anticristo”. Seminano e mietono abbondanti raccolti di anime.
Badiamo a non diventare “terreno fertile” per le loro menzogne…

Fase 2. Siamo prudenti e rispettosi del prossimo. Non andiamo in giro inutilmente. Se usciamo per un giustificato motivo, siamo esattamente rispettosi delle regole. E’ solo finito il periodo di confinamento stretto, ma il virus esiste ancora (e mediamente infetta ancora più di mille persone al giorno).

Fase 2. Siamo prudenti e rispettosi del prossimo. Non andiamo in giro inutilmente. Se usciamo per un giustificato motivo, siamo esattamente rispettosi delle regole. E’solo finito il periodo di confinamento stretto, ma il virus esiste ancora (e mediamente infetta ancora più di mille persone al giorno). Dalla responsabilità dei nostri comportamenti dipende la VITA, dico la VITA, delle altre persone, del nostro prossimo! Sforziamoci di intendere bene questa cosa
Indossiamo la mascherina, sempre! Se possiamo anche dei guanti. Manteniamo la distanza di almeno un metro dalle altre persone.. Non creiamo assembramenti. Evitiamo strette di mano e abbracci, non è, purtroppo, il momento. Evitiamo al supermercato o in qualsiasi altro negozio di toccare inutilmente i prodotti.

Insomma, siamo prudenti e rispettosi del prossimo. E ricordiamo che se le cose , il Cielo non voglia, andranno male e ci sarà un aumento dei contagi, potremmo rischiare di farci l’estate confinati in casa, con conseguente crollo economico e caos totale.

Responsabilità, responsabilità, responsabilità! Che è amore di se stessi e del prossimo! (Ovviamente un amore di se stessi non narcisistico e/o egoistico, ma responsabile (perché se non ami prima te stesso in modo responsabile, non potrai mai, e dico MAI, ugualmente amare il prossimo!). 

Papa Francesco: “In questo tempo, nel quale si incomincia ad avere disposizioni per uscire dalla quarantena, preghiamo il Signore perché dia al suo popolo, a tutti noi, la grazia della prudenza e della obbedienza alle disposizioni, perché la pandemia non torni.”

Papa Francesco: “In questo tempo, nel quale si incomincia ad avere disposizioni per uscire dalla quarantena, preghiamo il Signore perché dia al suo popolo, a tutti noi, la grazia della prudenza e della obbedienza alle disposizioni, perché la pandemia non torni.”

 

Fuggite coloro che mescolano la menzogna con la verità e, come un balsamo, se ne cospargono volendo sembrar “giusti” e “perseguitati” -omettendo di ammettere la loro “disobbedienza” alle direttive della Chiesa- e cospargono di “cenere” gli altri. Non fatevi irretire, fuggiteli! Fidatevi di chi cosparge di cenere solo se stesso, nella verità, ammettendo le proprie mancanze.

Lupo travestito da agnello

Fuggite coloro che mescolano la menzogna con la verità e, come un balsamo, se ne cospargono volendo sembrar “giusti” e “perseguitati” -omettendo di ammettere la loro “disobbedienza” alle direttive della Chiesa- e cospargono di “cenere” gli altri. Non fatevi irretire, fuggiteli! Fidatevi di chi cosparge di cenere solo se stesso, nella verità, ammettendo le proprie mancanze.
Allo stesso modo non fidatevi di chi incita costoro, cosi come non fidatevi di chi li segue!