“Uh, ‘o ciuccio vola!” E ‘o fesso ‘nce crere! (Sui “fessi” creduloni)

La sottigliezza d’ingegno della maggior parte del popolo napoletano è proverbiale, come la “fessaggine”, stupidità, della minore parte.
Il napoletano ha uno spirito, per cosi dire, manicheo: divide il mondo in due categorie, ” ‘e fessi” cioè gli stupidi creduloni, magari animati da buoni principi; e “ ‘e diritte” cioè i furbi smaliziati dall’intelligenza più pronta, animati si da buoni principi, ma dai migliori fini.
E quando a Napoli “nu diritte” incontra “nu fesso”, è legge di natura che lo debba “cuffiare, cioè deridere e prendere in giro; questo non per malizia o cattiveria, ma per il suo bene, per riportarlo alla realtà, a rimanere con i piedi per terra, perchè “l’asino non può volare”…

Un esempio a caso, breve, ma non esaustivo poichè manca la parte mimica che è fondamentale:

Tizio incontra Caio e inizia a raccontargli che ha conosciuto un esponente politico che ha promesso che… e si impegna a… perchè lui è… ma solo il bene del popolo eh…
Caio che è “nu diritte” ha già in breve inquadrato che Tizio è “nu fesso”, quindi Caio è consapevole di dover iniziare la sua  generosa opera maieutica. Caio allora lascia proseguire Tizio, anzi, inizia a chiedergli ancora più dettagli della vicenda, si mostra interessatissimo. Caio mentre ascolta, nelle movenze e nella parvenza adotta una mimica, una gesticolazione, sempre più articolata; fa andare avanti senza più profferir parola, ma usa solo esclamazioni, Uh!, Ah!, Azz!, Caspito!, ‘Ntdimeno; Caio fa infervorare Tizio, fino a che Tizio giunge al “settimo cielo” dell’esaltazione!
E quando ” ‘o fesso” Tizio giunge al parossismo dell’esaltazione, il “diritte” Caio inizia a guardare lentamente e fissamente il cielo, e con estrema lentezza solleva l’indice, poi lentamente solleva anche il braccio indicando il cielo, e con tono di voce imperativo, meravigliato e solenne esclama: “Uh, ‘o ciuccio vola!.
E’ in quel medesimo istante che Tizio realizza lucidamente che “è nu fesso!.
Caio ha compiuto la sua maieutica, Tizio gliene sarà riconoscente per tutta la vita!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...