Le uniche parole sensate che ho letto ultimamente, sulla situazione in cui versa la Chiesa, sono queste: “La situazione della Chiesa è talmente grave che non rimane che sperare in un intervento divino…

La situazione della Chiesa è talmente grave che non rimane che sperare in un intervento divino. Noi non siamo nulla per pretendere di salvare la Chiesa: essa appartiene al suo Signore, ed è lui che deve salvarla. A noi spetta, oltre che pregare e soffrire per essa, provvedere alla nostra personale santificazione. ” 

Sono queste le uniche parole sensate che ho letto ultimamente sulla situazione in cui versa la Chiesa, e il modo per uscire da tale impasse.
Sono di Padre Giovanni Scalese, sacerdote appartenente all’Ordine dei Chierici Regolari di San Paolo (Barnabiti), che firma anche con lo pseudonimo da blogger “Querculanus”.
Le esprime in un articolo dal titolo “Una parola di spiegazione” pubblicato sul suo blog “Antiquo Robore“. 

Sono rimasto molto colpito dalla analisi-affermazione di Padre Scalese. La condivido molto.

P.S. Non nascondo però che in passato non ho condiviso molti dei suoi “punti di vista”; in particolare quello per cui sarebbe bastato il “Credo” per far essere i lefevriani in piena comunione con la Chiesa Cattolica…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...