Amoris tristitia ha innescato la guerra nella Chiesa. La Chiesa è una barca senza timone diretta verso lo Scisma.

Il Papa inciampa dinanzi alla immagine della Madonna di Czestochowa in Polonia.

Amoris tristitia è il documento che ha “ufficialmente” aperto la “guerra nella Chiesa“. Dico “ufficialmente” perchè la guerra nella Chiesa è da molti anni già in atto. Cosi come da molti anni è in atto uno “Scisma sommerso” nella Chiesa. Scismatici e ribelli “guerriglieri rivoluzionari” a cui San Giovanni Paolo II prima, e Benedetto XVI poi, avevano messo un robusto guinzaglio dottrinale e legati al palo. Venuta meno la presenza di questi due rigorosi custodi dell’Ortodossia e dell’ortoprassi con l’avvento al papato di Jorge Mario Bergoglio, la situazione è radicalmente cambiata.  Sciolti dal guinzagli, quelli di cui si diceva sopra si stanno dedicando “corpo anima e frattaglie” a far spezzatino della dottrina cattolica e della Chiesa, mettendo in atto una opera di demolizione dottrinale e della prassi di portata devastante; il tutto sotto l’assonnato e compiaciuto sguardo del papa al soglio in qualità di supervisore, o se vogliamo di “direttore dei lavori” del cantiere (di demolizione).
Con gli osanna dei laicissimi seguaci di Alessio Interminei da Lucca (quel che “non ebbi mai la lingua stucca“).
Nella Chiesa di oggi -che non è più quella di ieri, diciamolo chiaro, sigh- sembra che gli argomenti teologici e logici, la Fede e la Ragione non contino più nulla: contano gli “osanna” al capo. Gli argomenti men che meno. Oggi la ragione non la fa l’adesione alla Fede della Chiesa, ma il fatto che si lecchino o meno i calzini -e chissà cosa altro- al papa.
Ai voglia a sollevare Dubia o a portare argomenti, quel che conta è se “lecchi” o no. Se fai parte della “cordata” o meno.
E il resto? Che vada a farsi fottere! Quello che conta è il potere per chi ce lo ha in mano: continuare a tenerlo. Per meglio demolire, irridere, protestantizzare.
Il mondo va a rotoli e a scatafascio, nessuno crede più? Ecchissenefrega! Lor signori basta che mantengono il “potere”.
I vescovi tedeschi e belgi vogliono questo o quello? Noi glielo dobbiamo dare, si sono spesi tanto per l’Elezione, hanno lavorato per anni, lunghissimi anni …
Il mondo vuole la Comunione ai divorziati risposati? E noi misericordiosamente glielo diamo (in barba a San Giovanni Paolo II e alla “prassi fondata sulla Sacra Scrittura)!
Le coppie di fatto, i conviventi, non vogliono essere giudicati? E noi taciamo e in barba al Catechismo della Chiesa Cattolica ci facciamo i fatti nostri, anzi, equipariamo a quelli sposati sacramentalmente. (Papa Francesco:Eppure davvero dico che ho visto tanta fedeltà in queste convivenze, tanta fedeltà; e sono sicuro che questo è un matrimonio vero, hanno la grazia del matrimonio, proprio per la fedeltà che hanno.”)
Il mondo vuole la benedizione per le coppie omosessuali? E noi misericordiosamente glielo diamo!

La resa al “mondo” è totale!

In tutto questo caos, confusione, i cardinali, i vescovi, i preti e i semplici fedeli si pongono dei legittimi dubbi, ma per tutta risposta ricevono il silenzio del papa e gli insulti dai lecca-calze.

E nel frattempo la Chiesa, ormai barca senza timone, se ne va naufragando verso gli scogli dello Scisma senza che il nocchiero e i suoi adulatori ne abbiano in cura la tragica sorte.
Sappiano però che quando avviene uno “Scisma” -ed è una pura constatazione, non una minaccia, sia ben chiaro!- esso non avviene mai pacificamente, ma solitamente si menano le mani, poi si arriva ai bastoni e cosi via, fino ad arrivare alla guerra, come fu per la guerra dei Trent’anni.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...