“Gli chiesero: “E’ lecito ad un uomo ripudiare la propria moglie per qualsiasi motivo?”. Lui rispose: Non è lecito avanzar domande nè dubbi! Non rispondo! In seguito, gli scribi appartenenti a una setta …” – Dal neo-evangelo secondo Tarallucci e Vino

tarallucci e vino

“Gli chiesero: “E’ lecito ad un uomo ripudiare la propria moglie per qualsiasi motivo?”. Lui rispose: Non è lecito avanzar domande nè dubbi! Non rispondo! In seguito, gli scribi appartenenti a una setta[1], scrissero lunghissimi rotoli di finissimo papiro bianco di neo-evangeli[2] a cui cercavano dare la risposta che lui non aveva voluto dare. E per timore che tali scritti andassero perduti, li riposero in vasi di fine porcellana bianca di forma ad U nascondendoli sulle sponde di un ramo di un lago”[3].

Dal neo-evangelo secondo Tarallucci e Vino:

Glosse:
1] Gli studiosi non sono concordi e le notizie sono poche e frammentarie sul fondatore di questa setta e sul nome della setta stessa. Sembra sia ancora nel più strettissimo segreto attiva.

2] I neo-evangeli scritti dai seguaci della setta sono considerati come testi apocrifi, non riconosciuti come canonici a causa loro erroneità e a motivo della appartenenza alla setta degli autori. Non ebbero riscontro positivo tra i fedeli di allora come non lo hanno tra quelli di oggi. Riscuotono successo solo tra gli appartenenti alla setta, che sembra sia ancora attiva nel più segretissimo anonimato.
E’ tuttora un rompicapo irrisolto tra gli studiosi l’origine del particolare tipo di papiro usato: lunghissimi rotoloni, morbidi ma molto resistenti.

3] Il lago si dice sia quello di Tiberiade. Mistero fitto e assoluto sui vasi contenitori (dei lunghissimi rotoloni di papiro) a causa della particolare ceramica bianca e fine, e per l’inusuale e unica forma ad U, larghi nella parte superiore  e assai stretti nella parte inferiore. Si suppone tali vasi venissero chiusi con tavolette in legno, andate completamente distrutte nel tempo per fenomeni naturali di biodegrado.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...