Al posto de “il prossimo” ora si usa “l’altro”. Della serie “come demolire con astuzia”.

Io sono un malpensante.

E a me “l’altro” al posto de “il prossimo”, mi puzza … di “demolizione” e “destrutturazione”.

Per i motivi, azionate un poco anche voi il “cervello”.

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...