Benedetto XVI stima Putin: “Si rende conto che l’uomo ha bisogno di Dio e ne è di certo intimamente toccato.”

benedetto-xvi-ultime-conversazioni1175502419408

 

 

 

 

 

 

 

Come fu l’incontro con Putin ?

Interessante. Abbiamo parlato tedesco, lo conosce perfettamente. Non abbiamo fatto discorsi profondi, ma credo che egli – un uomo di potere – sia toccato dalla necessità della fede. E’ un realista. Vede che la Russia soffre per la distruzione della morale. Anche come patriota, come persona che vuole riportarla al ruolo di grande potenza, capisce che la distruzione del cristianesimo minaccia di distruggerla. Si rende conto che l’uomo ha bisogno di Dio e ne è di certo intimamente toccato. Anche adesso, quando ha consegnato al papa [Francesco]  l’icona, ha fatto prima il segno della croce e l’ha baciata…

Pagina 198 del libro


Dalla risposta data da Benedetto XVI a Seewald sembra emerga chiaro che il Papa Emerito nutra considerazione per il pensiero di Putin e stimi il suo comportamento cristiano anche nei gesti (ha fatto prima il segno della croce e l’ha baciata…).

Forse a qualcuno questa stima fa rodere il ….
SI SI. A certi brucia! E attaccano, martellano, demonizzano, associano impropriamente, marginalizzano, ghettizzano, criminalizzano

ma noi resisteremo comunque!

P.S. Di Obama invece Benedetto XVI dice: “Ha determinate idee che non possiamo condividere“.
Quali siano queste idee penso sia chiaro alle persone che ancora hanno senno
(e bisognerebbe chiarire come e da chi certe idee vengono oggi veicolate nella Chiesa Cattolica…).

P.S. 2 Leggetevi questo bellissimo e informatissimo articolo: Vatikan Pravda

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...