Della passione per l’enigmistica, e dell’aforisma crittografato “un uomo senza vizi è un uomo senza virtù”. Della mia vita e delle scelte.

PCSL_S

Tra i miei passatempo si annovera anche la passione per l’enigmistica. Certo, non è che sono una cima, ma tra parole crociate, rebus e sciarade, pagine della sfinge e crittografie mi ci barcameno.
Anni, molti anni fa, forse quasi venti anni fa, risolsi una crittografia pubblicata su un noto settimanale enigmistico, e la cui soluzione era un aforisma: “Un uomo senza vizi è un uomo senza virtù“.
Non ricordo chi fosse l’autore del gioco enigmistico e dell’aforisma, ma questo mi è rimasto impresso e sono anni che ci “ragiono” sopra.

E tuttora non è che io sia riuscito a rispondermi. Diciamo che considero la cosa vera e falsa contemporaneamente. Certo non sto a spiegarne le ragioni, sarebbe un po’ lunga e forse non saprei spiegare nemmen bene perchè io intenda cosi. Però invece che del vago, mi piace andare sul concreto, che è il mio vissuto.
Di vizi ne ho avuto tanti e ne ho ancora, ma poi mi chiedo: son vizi i miei? E le virtù? Mi piacerebbe dire che ne ho tante, ma son davvero virtù? Forse nè una nè l’altra. E allora, che dire? Non voglio buttarmi nel patetico e nemmeno nell’eroismo, ma di scelte nella vita ne ho dovute far tante…
Fatto bene? Fatto male? Ho fatto, ho scelto, di più non lo so. Certo ho scelto ed ho agito nel senso e nel verso delle scelte che ho fatto, pur se sbagliate. Spesso ho scelto “contro me stesso”, contro i miei “interessi”, ma non sono un eroe e non è una virtù. E spesso ho scelto “per me stesso” e per i miei “interessi” ma non credo sia un vizio. Certo, uno a volte si fa un bilancio, e tempo fa risolsi che “sono una periferia esistenziale” , ma credo fui  eccessivo, non so se in senso indulgente o severo.
Ora non posso e non voglio scendere nei particolari, perchè correrei il rischio di auto-esaltarmi o di auto-demolirmi.
Non è questo che conta in questo momento per me. Quello che conta è che dalla mia esperienza di vita mi sento di consigliare a chi magari mi legge: mai essere eccessivamente indulgenti o severi con se stessi [e con gli altri] : equilibrio. equilibrio, in medio stat virtus

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...