Cardinale Bagnasco: “Per questo è irresponsabile indebolire la famiglia, creando nuove figure – seppure con distinguo pretestuosi che hanno l’unico scopo di confondere la gente e di essere una specie di cavallo di troia di classica memoria – per scalzare culturalmente e socialmente il nucleo portante della persona e dell’umano”

cavallo film troy
“Per questo è irresponsabile indebolire la famiglia, creando nuove figure – seppure con distinguo pretestuosi che hanno l’unico scopo di confondere la gente e di essere una specie di cavallo di troia di classica memoria – per scalzare culturalmente e socialmente il nucleo portante della persona e dell’umano. L’amore non è solo sentimento – è risuonato nell’Aula sinodale – è decisione; i figli non sono oggetti né da produrre né da pretendere o contendere, non sono a servizio dei desideri degli adulti: sono i soggetti più deboli e delicati, hanno diritto a un papà e a una mamma. Il nichilismo, annunciato più di un secolo fa, si aggira in Occidente, fa clima e sottomette le menti: “Manca lo scopo – scriveva Nietzsche –, manca la risposta, tutti i valori si svalutano” (Frammenti postumi 1887-88, in Opere, vol. III). A che cosa appigliarsi? Se manca lo scopo ideale, non si può rispondere alla domanda radicale, che, prima o dopo, emerge nel cuore di tutti: “Perché sono al mondo? Che senso ha la mia vita? Che cosa sto facendo?”.
Potrebbe essere, questo fantasma nichilista, un pungolo salutare per concentrare attenzione, sprigionare energie nuove, non essere dispersivi?

Il cardinale Bagnasco parla ancora in modo chiaro e cattolico!

Il problema -grosso- è che tanti, che stanno diventando troppi, nella Chiesa fanno da contraltare a chi parla ancora chiaro e cattolico. Codesti personaggi -di fresca nomina e non- che ora vanno per la maggiore col loro parlare volutamente ambiguo, un ecclesialese curialese che tante parole usa ma niente di concreto dice, questi “circiteristi” somigliano ai Molboro di un famosissimo videogioco, appena aprono bocca inducono ogni status alterato possibile nella mente e nelle coscienze.
E volge sempre al peggio: personaggi palesemente “non cattolici” arrivano, chiamati a Roma da ogni dove. ad ingrossarne le fila.

La “guerra nella Chiesa” prosegue mentre le coscienze anestetizzate e status-alterate battendo le manine, ben ammaestrate, ripetono il loro mantra: “Tutto va ben, madama la marchesa“.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...