Allora rispose…

XIR84999

[1] Allora rispose:

[2] Ne ho udite già molte di simili cose!
Siete tutti consolatori molesti.

[3] Non avran termine le parole campate in aria?
O che cosa ti spinge a rispondere così?

[4] Anch’io sarei capace di parlare come voi,
se voi foste al mio posto:
vi affogherei con parole
e scuoterei il mio capo su di voi.

[5] Vi conforterei con la bocca
e il tremito delle mie labbra cesserebbe.

[6] Ma se parlo, non viene impedito il mio dolore;
se taccio, che cosa lo allontana da me?

[7] Ora però egli m’ha spossato, fiaccato,
tutto il mio vicinato mi è addosso;

[8] si è costituito testimone ed è insorto contro di
me:
il mio calunniatore mi accusa in faccia.

[9] La sua collera mi dilania e mi perseguita;
digrigna i denti contro di me,
il mio nemico su di me aguzza gli occhi.

[10] Spalancano la bocca contro di me,
mi schiaffeggiano con insulti,
insieme si alleano contro di me.

[11] Dio mi consegna come preda all’empio,
e mi getta nelle mani dei malvagi.

[12] Me ne stavo tranquillo ed egli mi ha rovinato,
mi ha afferrato per il collo e mi ha stritolato;
ha fatto di me il suo bersaglio.

[13] I suoi arcieri mi circondano;
mi trafigge i fianchi senza pietà,
versa a terra il mio fiele,

[14] mi apre ferita su ferita,
mi si avventa contro come un guerriero.

[15] Ho cucito un sacco sulla mia pelle
e ho prostrato la fronte nella polvere.

[16] La mia faccia è rossa per il pianto
e sulle mie palpebre v’è una fitta oscurità.

[17] Non c’è violenza nelle mie mani
e pura è stata la mia preghiera.

[18] O terra, non coprire il mio sangue
e non abbia sosta il mio grido!

[19] Ma ecco, fin d’ora il mio testimone è nei cieli,
il mio mallevadore è lassù;

[20] miei avvocati presso Dio sono i miei lamenti,
mentre davanti a lui sparge lacrime il mio occhio,

[21] perché difenda l’uomo davanti a Dio,
come un mortale fa con un suo amico;

[22] poiché passano i miei anni contati
e io me ne vado per una via senza ritorno.

17

[1] Il mio spirito vien meno,
i miei giorni si spengono;
non c’è per me che la tomba!

[2] Non sono io in balìa di beffardi?
Fra i loro insulti veglia il mio occhio.

[3] Sii tu la mia garanzia presso di te!
Qual altro vorrebbe stringermi la destra?

[4] Poiché hai privato di senno la loro mente,
per questo non li lascerai trionfare.

[5] Come chi invita gli amici a parte del suo pranzo,
mentre gli occhi dei suoi figli languiscono;

[6] così son diventato ludibrio dei popoli
sono oggetto di scherno davanti a loro.

[7] Si offusca per il dolore il mio occhio
e le mie membra non sono che ombra.

[8] Gli onesti ne rimangono stupiti
e l’innocente s’indigna contro l’empio.

[9] Ma il giusto si conferma nella sua condotta
e chi ha le mani pure raddoppia il coraggio.

[10] Su, venite di nuovo tutti:
io non troverò un saggio fra di voi.

[11] I miei giorni sono passati, svaniti i miei
progetti,
i voti del mio cuore.

[12] Cambiano la notte in giorno,
la luce – dicono – è più vicina delle tenebre.

[13] Se posso sperare qualche cosa, la tomba è la mia
casa,
nelle tenebre distendo il mio giaciglio.

[14] Al sepolcro io grido: “Padre mio sei tu!”
e ai vermi: “Madre mia, sorelle mie voi siete!”.

[15] E la mia speranza dov’è?
Il mio benessere chi lo vedrà?

[16] Scenderanno forse con me nella tomba
o caleremo insieme nella polvere!

19
Il trionfo della fede nell’abbandono di Dio e degli uomini

[1] Giobbe allora rispose:

[2] Fino a quando mi tormenterete
e mi opprimerete con le vostre parole?

[3] Son dieci volte che mi insultate
e mi maltrattate senza pudore.

[4] È poi vero che io abbia mancato
e che persista nel mio errore?

[5] Non è forse vero che credete di vincere contro di me,
rinfacciandomi la mia abiezione?

[6] Sappiate dunque che Dio mi ha piegato
e mi ha avviluppato nella sua rete.

[7] Ecco, grido contro la violenza, ma non ho risposta,
chiedo aiuto, ma non c’è giustizia!

[8] Mi ha sbarrato la strada perché non passi
e sul mio sentiero ha disteso le tenebre.

[9] Mi ha spogliato della mia gloria
e mi ha tolto dal capo la corona.

[10] Mi ha disfatto da ogni parte e io sparisco,
mi ha strappato, come un albero, la speranza.

[11] Ha acceso contro di me la sua ira
e mi considera come suo nemico.

[12] Insieme sono accorse le sue schiere
e si sono spianata la strada contro di me;
hanno posto l’assedio intorno alla mia tenda.

[13] I miei fratelli si sono allontanati da me,
persino gli amici mi si sono fatti stranieri.

[14] Scomparsi sono vicini e conoscenti,
mi hanno dimenticato gli ospiti di casa;

[15] da estraneo mi trattano le mie ancelle,
un forestiero sono ai loro occhi.

[16] Chiamo il mio servo ed egli non risponde,
devo supplicarlo con la mia bocca.

[17] Il mio fiato è ripugnante per mia moglie
e faccio schifo ai figli di mia madre.

[18] Anche i monelli hanno ribrezzo di me:
se tento d’alzarmi, mi danno la baia.

[19] Mi hanno in orrore tutti i miei confidenti:
quelli che amavo si rivoltano contro di me.

[20] Alla pelle si attaccano le mie ossa
e non è salva che la pelle dei miei denti.

[21] Pietà, pietà di me, almeno voi miei amici,
perché la mano di Dio mi ha percosso!

[22] Perché vi accanite contro di me, come Dio,
e non siete mai sazi della mia carne?

[23] Oh, se le mie parole si scrivessero,
se si fissassero in un libro,

[24] fossero impresse con stilo di ferro sul piombo,
per sempre s’incidessero sulla roccia!

[25] Io lo so che il mio Vendicatore è vivo
e che, ultimo, si ergerà sulla polvere!

[26] Dopo che questa mia pelle sarà distrutta,
senza la mia carne, vedrò Dio.

[27] Io lo vedrò, io stesso,
e i miei occhi lo contempleranno non da straniero.
Le mie viscere si consumano dentro di me.

[28] Poiché dite: “Come lo perseguitiamo noi,
se la radice del suo danno è in lui?”,

[29] temete per voi la spada,
poiché punitrice d’iniquità è la spada,
affinché sappiate che c’è un giudice.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...