Cinquantenario del Radiomessaggio per l’intesa e la concordia tra i popoli del Beato Giovanni XXIII, probabilmente determinante per metter fine alla “Crisi di Cuba”.

Cinquant’anni fa nel periodo compreso tra il 15 e il 28  ottobre 1962 il mondo intero visse una estrema situazione di angoscia: quella che oggi viene ricordata come la Crisi dei missili di Cuba. Mai come allora il mondo fu sull’orlo di una terza guerra mondiale, combattuta immediatamente e inesorabilmente con delle armi nucleari.
Il Beato Giovanni XXIII, visto che la situazione precipitava, ebbe la felicissima ispirazione di rivolgere, il 25 ottobre 1962, ai popoli del mondo intero ed ai loro Governanti un fervido appello per instaurare e consolidare il supremo bene della pace. Il messaggio di Sua Santitá é immediatamente diffuso in ogni Continente dalla stazione Radio Vaticana; quindi ritrasmesso da numerosi centri radio-fonici e televisivi. Esso suscita generali, vivi consensi: e da impulso decisivo a risolvere la gravissima situazione prodottasi per il conflitto fra Stati Uniti e Cuba.”
Il Radiomessaggio del Beato Giovanni XXIII è un perfetto capolavoro di umile preghiera e altissima diplomazia.  Tre giorni dopo, la “Crisi di Cuba” terminò…

One thought on “Cinquantenario del Radiomessaggio per l’intesa e la concordia tra i popoli del Beato Giovanni XXIII, probabilmente determinante per metter fine alla “Crisi di Cuba”.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...